Dosaggio Polveri


Una particolare attenzione viene posta nella progettazione e realizzazione di dosatori per polveri poichè, molto spesso, il dosaggio delle polveri risulta essere un’operazione realmente complicata.
Anche lo stoccaggio delle polveri o dei granuli, nelle tramogge di carico, richiede un’accurata analisi al fine di dimensionare correttamente , sia le inclinazioni delle pareti che le geometrie delle bocche di carico e di scarico.
Molto spesso per agevolare la fuoriuscita della polvere, la tramoggia viene equipaggiata, oltre che con rompiponte meccanici, con vibratori pneumatici o elettrici. In questo caso si può proprio parlare di vere e proprie tramogge vibranti.
Un altro elemento di notevole importanza per il successo del dosaggio di precisione, è il corretto dimensionamento del sistema di trasporto delle polveri verso il punto di dosaggio delle stesse.
Tale sistema deve essere progettato nel modo più congruo possibile al fine ottenere dosatori gravimetrici o volumetrici veloci e precisi.
Tra i vari tipi, il dosatore a coclea per polveri, muniti di trasportatori a coclea flessibile, sono i sistemi in assoluto più utilizzati.
Opzionalmente è possibile posizionare un cappa per l’aspirazione delle poveri che si volatilizzano durante l’operazione di carico.
In fine è possibile collegare alle cappe, uno scrubber o una torre di abbattimento.

Tramogge di varie capacità

 Le tramogge vengono utilizzate per alimentare i sistemi di trasporto con i prodotti da dosare, siano essi in polvere che granulari . Vengono costruite sia in acciaio Inox AISI 304/316 che in materiale plastico anti corrosione come il PP (polipropilene) o il PVC (Polivinilcloruro), a seconda della necessità. Le geometrie e le dimensioni possono variare in funzione del progetto.  tutte le tramogge possono essere dotate di telaio di sostegno, di cappa per l’aspirazione delle polveri residue nonché di svariati accessori come: Vibratori, rompiponte, sonde di livello, ecc.
   Tramoggia per polveri e granuli con cappa di aspirazione

ACCESSORI

  1. Rompiponte meccanici in svariate configurazioni
  2. Elettrovibratori a masse eccentriche regolabili
  3. Vibratori o martelli pneumatici
  4. Setti porosi fluidificanti
  5. Indicatori di livello ad elica rotativa
  6. Sensori capacitivi
  7. Indicatori di livello a membrana ed altri più specifici
 Dimensioni Tramogge

CARATTERISTICHE TECNICHE

TPA (Lt.) 100 150 200 250 300 350 400 500 600
A mm 506 900 900 900 900 900 1204 1204 1204
B mm 506 650 650 650 650 650 904 904 904
H (G1) mm 742 840 900 980 1070 1190 1004 1094 1184
H (G2) mm 777 845 935 1015 1100 1220 1031 1124 1214
H (G3) mm 807 875 965 1050 1130 1250 1079 1169 1259
H (G4) mm 948 1035 1122 1209 1296 1200 1300 1400
Inclinazione prelevamento (αin gradi) 30° 30° 30° 30° 30° 30° 30° 30° 30

 

 

Trasportatore a coclea flessibile

I trasportatori a coclea flessibile trovano ampio impiego nell’industria alimentare, chimica, farmaceutica, cosmetica e plastica.Ideali per il trasporto, con uguale efficacia, di polveri, granuli, macinati, miscele.

 

Sono realizzati con tubo di diametro esterno da 40 mm. a 125 mm. e idoneo alle caratteristiche del materiale trasportato. Portate da 120 kg/h a 10.000 kg/h La portata effettiva è inoltre funzione della:

 Velocità di rotazione della spirale

  1. Inclinazione al prelevamento

  2. Scorrevolezza del materiale

  3. Tipo di prelevamento:tramoggia opportunamente sagomata, silo, fusto, ammasso.

 Traportatore flessibile per polveri e granuli

CARATTERISTICHE TECNICHE

MODELLO

PORTATA ( LITRI / ORA)*

MAR 40 140
MAR 55 400
MAR 65 850
MAR 70 1250
MAR 80 1800
MAR 90 2500
MAR 100 3500
MAR 110 4600
MAR 125 7500

Questo sistema di trasporto è in grado di:

  • Non demiscelare, durante il trasporto, prodotti miscelati e dosati.
  • Omogeneizzare mentre trasporta.
  • Prestarsi a molteplici combinazioni.
  • Non inquinare perché ermetico e meccanico.
  • Garantire silenziosità di funzionamento nell’ambiente di lavoro.
  • Inserirsi facilmente in impianti esistenti perché flessibile.
  • Caricare e scaricare in qualunque punto del percorso.
  • Superare rilevanti dislivelli e coprire notevoli distanze.
  • A richiesta esecuzioni  speciali e  conformi alla direttiva ATEX 949/CE per  Zona 2 – 22  e Zona 1 – 21

 

Il prelevamento è ipotizzato con:

– Materiale trasportato: polvere granulare scorrevole
– Afflusso regolare continuo
– Peso specifico apparente 1 kg/dm³
– Tratto di prelevamento iniziale con inclinazione α = 30°
Spirale rotativa a 580 giri/min.
( Sono possibili anche applicazioni a 930 rpm)
* Per la portata in kg/h molitiplicare per il peso specifico del vs. prodotto

La potenzialità di trasporto è legata a molte variabili e pertanto i valori tabulati sono da intendersi puramente indicativi, contattare il ns. ufficio tecnico per la vs. applicazione specifica.

 

 curvatura del trasportatore di granuli e polveri
MODEL DE
( Outside Diameter
in mm.)
R
( Minimum Bending Radius in mm.)
40 40 1000
55 55 1400
65 65 1600
70 70 1800
80 80 2500
90 90 2800
100 100 3000
110 110 3800
125 125 4500